I colori del caneI colori del cane
cane regalo

by Angela

Qualche spunto per riflettere.
Non dirò le solite cose ovvie (ma vere attenzione!), sul fatto che un cane non sia un oggetto da regalare. Noi amanti degli animali già lo sappiamo. Dobbiamo convincere chi non si rende conto del danno che può creare al “cane regalo” e anche alla persona.

Andiamo sul pratico. Qualche punto:
1️⃣ deve essere una decisione solo del futuro proprietario, perché sarà poi SUO impegno per tutta la vita. Non vostro!
2️⃣ un cane è un IMPEGNO, e anche molto grande. Si deve vaccinare, visitare, curare se si ammala, alimentare adeguatamente ed educare. Queste attività richiedono denaro e tempo.
3️⃣ se anche la persona ama i cani, non è detto che sia il momento giusto per avere un cane. Prendere iniziativa per altri è sbagliato.
4️⃣ se la persona non ha mai avuto cani può non rendersi conto dell’impegno che sarà.
5️⃣ se la persona non vive sola ma ha famiglia, non tutti potrebbero essere d’accordo. E quindi… già si parte male e sarà più che altro il cane a farne le spese.
6️⃣ i cani comprati (negozi, ONLINE e anche alcuni allevamenti ahimè), provengono spesso dal traffico illegale dell’est. Quindi così facendo si alimenta un commercio senza scrupoli, di cagne fattrici tutta la vita in terribili condizioni e cuccioli che spesso muoiono in viaggio e se sopravvivono, di frequente sono ammalati e in futuro potranno avere disturbi del comportamento più di altri (perché la separazione dalla mamma è troppo precoce).
7️⃣ se la persona è via tutto il gg per lavoro. E sapete che ha una vita per cui ama anche uscire e fare attività per sè nel tempo libero. E VI TA TE. Un cane è un animale sociale e ha bisogno di noi. Se oltre il lavoro non abbiamo tempo da dedicargli soffrirà tanto. E di conseguenza? Lo esprimerà sviluppando qualche disturbo del comportamento più o meno grave. Quindi? Un problema in più per quella persona (e come vivrá il cane manco lo diciamo poverino)
8️⃣ per alcuni può essere adatto un cucciolo, per altri un adulto, per alcuni un cane più tranquillo, per altri uno più attivo. E comunque ogni cane è un Individuo unico. Da conoscere e con cui coltivare un rapporto. Chi siamo noi per scegliere? Non è una moda che poi passa. Regalare non è certo una buona idea.
9️⃣ ultimo ma da mettere per primo: il cane come regalo per il bambino. NO NO NO NO NO. Un cane non è un oggetto quindi già quello è un messaggio errato.

Un cane non è un gioco o un passatempo per il bambino.
Se si vuole far crescere un bambino con un cane, va pensata come “so che me ne dovrò occupare io, insegnando a mio figlio il rispetto del cane”, oppure aspettate che il bambino abbia una età tale da capire bene, andate al canile e fate un bel percorso preadottivo facendovi guidare da volontari ed educatori del rifugio.
Al bambino verrà passato il concetto di aspettare, dare tempo (al cane), conoscere l’animale ed interagire correttamente. Al contempo il cane imparerà a conoscervi gradualmente, sviluppando un piccolo contatto, che continuerà poi a casa in un rapporto. Bambini e cani possono essere un binomio perfetto ma va ponderato fin dalla scelta e dal primo incontro, poi supervisionato!
L’adozione consapevole eviterà così di aumentare lo stress (già enorme) del passaggio da canile/allevamento/privato.. a casa, un posto nuovo con persone sconosciute.

Non prendere un cane per conto di altri.
É una decisione troppo importante, che cambia la vita. E se le cose non vanno, chi ne fa le spese maggiori poi è sempre il cane, che finisce al canile o recluso in box o in giardino a vita. (perché é cresciuto, perché sporca in casa, perché da adulto in casa no, perché fa danni, perché salta addosso ecc ecc…)
PENSACI, E NON REGALARE UN CANE

Angela
About Angela
cane regalo
Perchè non regalare cani